Come si fa a registrare da casa? Gabriella risponde

Quanti di noi hanno sperimentato, in questa fase di chiusura in casa, la necessità di registrare la propria voce e le proprie immagini? Praticamente tutti!

Ecco che nasce un corso di HOME RECORDING in 10 lezioni, in presenza o online, di 1 ora ciascuna, per neofiti e non solo.

Questo corso è indirizzato proprio a musicisti e appassionati che vogliano imparare a registrare la propria voce o strumento utilizzando il personal computer. Questo è possibile attraverso degli appositi software che si chiamano DAW, acronimo di Digital Audio Workstation, che "emulano" il lavoro fatto dalle apparecchiature analogiche con cui per decenni si è registrato nelle sale da registrazione.

Ma una DAW come funziona?

Questo lo vedremo insieme, In breve, consta di una finestra in cui si visualizzano le tracce sulle quali si vuole operare, un'altra finestra con una "timeline" che equivale al nastro della registrazione analogica dove si visualizzano le forme d'onda del segnale che registriamo (che sia voce o strumento), e un'altra finestra di controllo dove in genere si visualizza il mixer.

Su ciascuna traccia si trovano alcuni "tasti", in inglese si dice "toggle" e spesso capita di trovare questo termine nelle daw che non hanno una versione in lingua italiana, quindi occorre familiarizzare anche con la terminologia in lingua inglese. Tra questi tasti, i principali sono il S che abilita la funzione "solo", il M che abilita la funzione "muto", una R o tasto rosso che abilita la funzione "rec" per registrare, una freccetta verso destra che abilita la funzione play come su ogni lettore cd, dvd, ecc, e i relativi tasti pausa, rewind e forward.

Basta una DAW?

No non basta, infatti occorre avere un buon computer, mac o windows (si consiglia mac in genere, io personalmente uso mac), e anche se il computer ha una scheda audio interna, con microfono (built in input) e casse interne (built in output), si consiglia di acquistare una scheda audio esterna, in inglese "audio device", in genere con collegamento usb, alla quale collegare un microfono (in genere a condensatore) o lo strumento nell'input,  le cuffie e le casse nell'output.

Cos'altro serve?

Serve innanzi tutto molta pazienza e voglia di imparare. Serve sapere alcune cose che riguardano il setting della daw, come ad esempio il collegamento della daw con la scheda audio esterna, la scelta del canale input, come selezionare, tagliare, incolalre, spostare, creare ecc...

Insomma, serve un tutor che ci possa aiutare e guidare nella scoperta dell'utilizzo della daw, poi serve carta e penna per prendere appunti, per scriversi i significati di alcuni termini, e poi...la fantasia di ognuno permetterà il processo creativo!

Per approfondire, contattatemi pure. gabrimon78@gmail.com

 

Consigliato da matrimonio.com

PER INFO: gabriellamontemusic@gmail.com
instagram: @gabriellamontemusic

 

Contattaci

mandami una mail a gabriellamontemusic@gmail.com  
seguimi su Facebook Gabriella Monte
seguimi su Instagram  @gabriellamontemusic
iscriviti al mio canale Youtube  Gabriella Monte